Pratica collaborativa
La pratica familiare collaborativa è un nuovo modo di risoluzione non contenziosa dei conflitti che propone una soluzione basata sul coinvolgimento diretto delle parti interessate che restano protagoniste delle decisioni relative alla loro vita e a quella dei loro figli e che si impegnano a rispettare, con i loro avvocati, i principi essenziali della pratica collaborativa.
E' una seria ed efficace alternativa al contenzioso, nel pieno rispetto dei diritti delle parti e dei loro interessi.
La pratica familiare collaborativa si distingue sia dalla tradizionale negoziazione tra legali volta al raggiungimento di un accordo di separazione consensuale sia dalla mediazione familiare.
Nella pratica collaborativa, l'avvocato è responsabile verso il proprio cliente e lo assiste in tutta la durata del percorso, ma ha anche il compito di lavorare in un team che si prefigge lo scopo di trovare soluzioni creative basate sul principio "win-win".
 
Visita i siti: 
 
Video: